A Nichelino i cani possono entrare nei luoghi pubblici, perchè?

Si parla sempre, soprattutto nei programmi politico-elettorali o nella comunicazione istituzionale delle pubbliche amministrazioni, di favorire la reciproca convivenza tra uomo e animali domestici, ma nella realtà dei fatti, sono in pochi i Comuni che hanno promulgato atti formali per sostanziare tali dinamiche.


Nel settembre del 2014, il Comune di Nichelino, sotto spinta dell’allora consigliere comunale Fiodor Verzola, ha emesso un’ordinanza che disciplina la conduzione dei cani nel Palazzo Municipale e in tutti gli edifici comunali.

Prendendo atto che la materia della disciplina della tenuta degli animali d’affezione in generale, e dei cani in particolare, è sempre più oggetto di attenzione da parte dei cittadini, i quali manifestano sia una crescente sensibilità verso le necessità degli animali, sia una continua richiesta di codificazione, soprattutto a livello locale, della possibilità di accesso nei luoghi pubblici.


La convivenza tra uomo e animale domestico può e deve essere più serena se, in maniera contestuale, da parte delle amministrazioni vengono offerti servizi e strumenti idonei volti alla tutela del benessere animale.

Pin It on Pinterest